Stateflow

Integrazione di componenti e pianificazione degli algoritmi

Dopo aver creato i componenti in Stateflow, è possibile integrarli con altri componenti per creare il proprio algoritmo per macchina a stati. I componenti Stateflow possono contenere funzioni MATLAB e Simulink, codice C personalizzato, funzioni grafiche e tabelle della verità. Nell'algoritmo è possibile pianificare l'esecuzione di componenti e funzioni usando la logica basata sul tempo e sulle condizioni.

Ogni componente Stateflow può essere sviluppato, eseguito e verificato in modo indipendente, consentendo a più utenti di lavorare contemporaneamente su diverse parti dell'algoritmo.

Simulink model  incorporating a Stateflow diagram that uses graphical functions, MATLAB functions, and truth tables.
Modello Simulink (sinistra) che incorpora un diagramma Stateflow (destra). Il diagramma Stateflow modella la logica usata in un ascensore e include funzioni grafiche, funzioni MATLAB e tabelle della verità.

Integrazione dei componenti nella progettazione

È possibile riutilizzare un componente fra più diagrammi e modelli facendo clic con il tasto destro del mouse, convertendolo in un subchart atomico e posizionandolo in una libreria. Per riusare il componente, è sufficiente trascinarlo dalla libreria e posizionarlo sul diagramma o modello. Quando si aggiorna un componente nella libreria, tutte le istanze del componente vengono aggiornate automaticamente. È possibile organizzare gerarchicamente i componenti e le funzioni per rappresentare il sistema in maniera concisa e accurata.

Riutilizzare gli stati più volte in un diagramma 3:47
Creare e riutilizzare i componenti in Stateflow per modellazione su larga scala.

Pianificazione degli algoritmi

È possibile modellare logica condizionale e temporale in Stateflow allo scopo di chiamare funzioni Simulink e funzioni MATLAB. Gli eventi basati sulla logica modellata in Stateflow possono essere inviati a Simulink per attivare sottosistemi che reagiscono a una chiamata di funzione (function call subsystem) o a sistemi abilitati e triggerati.

Stateflow fornisce operatori basati su eventi e sul tempo (before, after, at e every) che consentono di specificare la logica di transizione in base al tempo trascorso o al numero di eventi conteggiati , senza utilizzare timer e contatori (temporal logic) .

Modellazione di un sistema di interruzione del lancio 3:38
Modellare un sistema di interruzione del lancio che riporti a terra un velivolo in caso di anomalia o guasto durante la fase di lancio.

Avanti: Simulazione di un modello e analisi dei risultati

Progettare e Testare Sistemi di Active Safety con MATLAB e Simulink

Visualizza webinar